Italy UK

DON'T WAIT discover KUWAIT
Sliding Summer Doors
image
  Past Forward
image
The Waiting is Over.
image
one-of-a-kind Swishes
image
Invasione à la Française
image
“one-of-a-kind Street”
image
Design Inside Out 2016
image
LA PASSEGGIATA
image
Don't wait discover Kuwait” cinque giorni 
per scoprire il  Kuwait. Il Kuwait protagonista in piazza Duomo a Milano dal 10 al 14 ottobre.
Italy UK
Via Monte Napoleone, Milano





film:.
DON'T WAIT discover KUWAIT

by Matt Dowson


brought to you by





credits
film: DON'T WAIT discover KUWAIT
event film trailer
director: Matt Dowson
screenplay: Robert Taylor
music: Ann Hell, Zakir Hussain

voice :  Kevin McDonald
film documentary running time: 00:03:55

Don't wait discover Kuwait” cinque giorni 
per scoprire il  Kuwait. Il Kuwait protagonista in piazza Duomo a Milano dal 10 al 14 ottobre.

MILANO 10 ottobre 2011 – Riflettori accesi sullo Stato del Kuwait. Si svolgerà in un’installazione architettonica contemporanea in piazza Duomo a Milano l’evento “Don’t wait discover Kuwait” che ha come obiettivo la promozione dello stato del Golfo. Le cinque giornate kuwaitiane sono volute dal Consolato generale del Kuwait a Milano, sponsorizzate da Q8 e patrocinate dal comune di Milano.


Donne, cultura, ricerca e sviluppo, architettura ed economia, sono questi i temi che verranno approfonditi nei cinque giorni di manifestazione con l’obiettivo di far conoscere attraverso il confronto tra relatori italiani e kuwaitiani la storia antica e l’architettura moderna del Kuwait, le vittorie delle donne nel campo dei diritti, i progressi scientifici e tecnologici, le opportunità di affari per le aziende italiane.
Questo evento è una grande occasione per far conoscere all’Italia il nostro Paese – ha commentato Sami Abdulaziz Alhamad, Console del Kuwait a Milano – Kuwait non significa solo petrolio ma anche tanto altro.
Il nostro è un Paese nel quale esiste un dialogo vivace tra istituzioni tradizionali e modernità che ne fanno un luogo stimolante nel quale vivere, lavorare, studiare e anche viaggiare. Siamo felici che la città di Milano si sia dimostrata ancora una volta aperta a iniziative culturali come la nostra.
All’inizio era solo un’idea: il nostro sogno era quello di vedere realizzato un evento kuwaitiano in uno dei più importanti Stati al mondo dal punto di vista economico e commerciale, in una delle più importanti piazze commerciali, religiose e culturali d’Europa, la piazza della cattedrale del Duomo, al centro della città di Milano. Le relazioni storiche tra lo Stato del Kuwait e la Repubblica Italiana si concetrano da tempo sul rispetto reciproco e sulla cooperazione bilaterale in diversi settori, tra cui quello degli scambi commerciali e quello della cooperazione culturale ; dal punto di vista commerciale, infatti,  il volume degli scambi tra i due paesi ha raggiunto i 550 milioni di euro  nel 2010, mentre per quanto riguarda l’aspetto culturale, sono stati sottoscritti numerosi accordi per l’organizzazione di mostre e forum, così come sono stati istituiti dei centri scientifici. In questo contesto, ho voluto che fosse organizzato un evento speciale in questo 2011, l’anno in cui ricorrono il 50° anniversario dell’Indipendenza dello Stato del Kuwait, il 20° anniversario della Liberazione dall’invasione irachena, il 5° anniversario della salita al trono di Sua Altezza l’Emiro dello Stato del Kuwait lo Sceicco Sabah Al-Hamad , senza dimenticare che in Italia si festeggiano i 150 anni dell’unità nazionale.
La manifestazione delle giornate kuwaitiane a Milano si colloca all’interno di questa cooperazione tra i due paesi e mira a far conoscere all’Italia il ruolo vitale svolto dallo Stato del Kuwait, sia a livello locale che internazionale, in settori come lo sviluppo e il progresso. Lo Stato del Kuwait attribuisce la massima priorità ai progetti di sviluppo nella sua politica interna ed estera, per  garantire una posizione eccellente per lo Stato e per il cittadino.
Allo stesso modo l’evento, attraverso i seminari, le conferenze e i forum mira allo scambio di opinioni e di informazioni tra le due parti su numerosi settori come l’energia, l’acqua, l’ambiente e le scoperte archeologiche. Sarà inoltre organizzata una serie di conferenze sulla democrazia e sul ruolo della donna in Kuwait. Ci sarà infine una tavola rotonda , con a tema lo sviluppo economico e gli investimenti kuwaitiani in Italia. Non c’è dubbio che le giornate kuwaitiane a Milano incrementeranno e approfondiranno i legami di affetto e amicizia tra lo Stato  del Kuwait e la Repubblica Italiana, in un momento in cui ci si aspetta, se Dio vuole, che le giornate kuwaitiane a Milano non siano l’ultima manifestazione, dal momento che il Kuwait persa di realizzare in futuro tanti altri programmi e iniziative, a partire dalla partecipazione a EXPO 2015. Auguro a tutti molti altri successi e soddisfazioni.”.

Il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha dichiarato "Milano ospita con piacere questa iniziativa che la rende importante palcoscenico per far conoscere le realtà del Kuwait in Italia e al contempo rende la nostra città fulcro di interesse da parte del Kuwait quale meta per investimenti e turismo”.



PROGRAMMA DELL'EVENTO
Il programma si articolerà in cinque giornate, di cui la prima (lunedì 10 ottobre) sarà riservata alla cerimonia di apertura in Piazza Duomo alla presenza delle autorità:
11 ottobre, con gli interventi di esponenti del mondo femminile che approfondiranno il ruolo della donna nella vita sociale e politica del Kuwait e del mondo arabo. Tra gli interventi : giornata dedicata alla valorizzazione delle donne nei paesi arabiCristina Finocchi Manhe (Fondazione Bellisario),  Layla Al-Hutman (scrittrice kuwaitiana) e Dounia Ettaib (pres. Associazione Donne Arabe in Italia).


12 ottobre, giornata dedicata alla cultura e all’architettura: uno sguardo al passato e alle testimonianze lasciate dalla storia e una finestra aperta sul futuro e le sfide architettoniche del Kuwait. Nel corso del seminario verranno approfondite le scoperte del team di archeologi italiani che stanno lavorando sull’isola di Failaka e le caratteristiche dell’architettura moderna nei paesi arabi. Si parlerà inoltre di architettura araba grazie anche a Rosita Missoni, che con Missoni Home ha inaugurato quest’anno il “Missoni Hotel” di Kuwait City.

13 ottobre, giornata dedicata alla ricerca e sviluppo in cui si parlerà anche di energia rinnovabile, tema emergente nei paesi del Golfo.

14 ottobre, giornata dedicata all’economia realizzata in collaborazione con Promos-Camera di commercio di Milano in cui verranno approfondite anche le opportunità di affari per le aziende italiane in Kuwait.

Accanto ai seminari e ai workshop creativi aperti al pubblico sono previsti anche dei momenti dedicati alla musica tipica araba con le esibizioni della Banda della tv nazionale Kuwaitiana e la banda al Amiri di musica tradizionale.
Saranno inoltre allestite due mostre fotografiche, in via Dante e corso Vittorio Emanuele, per illustrare i mille volti di questo paese (visibili dal 5 al 14 ottobre) e una mostra di manoscritti visibili all’interno della struttura realizzata in piazza Duomo insieme ad altri prodotti artigianali della tradizione kuwaitiana.
 
  
Italy UK
Copyright © 2017 YWC