Italy UK

CERRUTI BALERI
via F.Cavallotti, 8
Nino Cerruti: natural born elegance. La couture sposa il design nel segno del ‘Culto dell’Eleganza’.
Adriana Mulassano - la ‘papessa’ della moda - lo ha definito un 'businessman illuminato'.
In un intervista a Esquire nel 1987 ha detto di se stesso “Mi piace descrivere la mia attività come la moderna versione della bottega artigiana di secoli fa. E’ importante conoscere ogni anello della catena. Considero me stesso molto vicino alla teoria dell’industrial design: l’uso delle moderne tecnologie per raggiungere il mercato. E’ una sfida molto moderna: la continua armonizzazione tra la razionalità o il mondo scientifico e il mondo emozionale o artistico.
In cinquant’anni d’attività - grazie all’applicazione del 'suo' concetto di 'industrial design' - ha consolidato il successo del marchio Cerruti in tutto il mondo grazie al controllo a catena dei vari passaggi del prodotto: dai telai alla confezione, dalla distribuzione alla comunicazione in tutte le sue declinazioni. Hollywood inclusa. Ha vestito Jack Nicholson in The Witches of Eastwick, Julia Roberts and Richard Gere in Pretty Woman, Tomas Hanks e Denzel Washington in Philadelphia e ha curato l’outfitting per la serie televisiva Miami Vice. Non solo. Ha avuto ruoli cameo nei film Holy Man, Cannes Man e Catwalk ed è stato tra i primi a far sfilare attori sulla passerella sostituendoli ai modelli. La sua prima collezione di prêt-à-porter maschile, nel 1957, fu considerata, al tempo, una vera e propria rivoluzione al pari del lancio dei primi capi unisex, 10 anni più tardi, quando aprì la sua prima boutique sulla Rue Royale a Parigi - dove aveva anche insediato il suo quartier generale - al fine di operare direttamente dalla capitale mondiale della moda.
 


Da cinquant’anni anticipa stili, tendenze, approcci al marketing e alla comunicazione. Un coraggioso innovatore. Nel segno dell'eleganza. Sempre. Il 'suo' concetto di ‘industrial design’ è stato copiato da molti. Questo il Nino Cerruti del periodo fashion.
Il Nino Cerruti di oggi, quello che incontriamo nello spazio Baleri Cerruti di via Cavallotti, è il Nino Cerruti del design, la sua nuova passione. Per coltivarla, nel 2004, ha rilevato Baleri Italia, un’azienda che da sempre sviluppa prodotti dal forte contenuto formale e funzionale, abbinando alla costante attività di talent-scouting - che ha portato alla scoperta di talenti nascenti, primo fra tutti in ordine di tempo il giovane Philippe Starck seguito da Hannes Wettstein, Luigi Baroli e molti altri - collaborazioni con progettisti affermati come Alessandro Mendini, Angelo Mangiarotti, Denis Santachiara. “Baleri - dice Nino Cerruti - è un’azienda che occupa un posto importante nel design italiano: è nata quando è nato il design italiano e pertanto è portatrice di valori, di esperienza e di un know-how molto solido al quale vogliamo aggiungere una certa spregiudicatezza e un certo 'savoir faire' che ci viene dalla nostra esperienza nel mondo della moda.
L’evoluzione del marchio aziendale - da Baleri a Baleri Cerruti - sottolinea questa somma di valori, che, addizionati, vogliono dire design, vogliono dire 'couture applicata al design'. Proprio in funzione della maniera che ho di vedere la trasversalità di fenomeni che accompagnano la nostra vita quotidiana e che si estrinsecano come diverse facce della stessa medaglia, nell’ambito della manifestazione “Torino 2008 World Design Capital”, ho curato “Auto&Mobili”, una manifestazione bi-tematica presso il Museo dell’Auto di Torino che ha raccontato , in parallelo, l’evoluzione e la ricerca tecnologica ed estetica del design, attraverso le vetture storiche della collezione del museo torinese e i pezzi d’arredo di Baleri che, negli anni, ha ricevuto importanti riconoscimenti internazionali, tra cui il Compasso d’Oro del 1994 per il paravento “Cartoons” che, dal 2001, è stato inserito nella collezione permanente del Moma di New York. Automobili e mobili per illustrare le contaminazioni estetiche e tecnologiche tra due soggetti storici ed emblematici del Made in Italy.
Quando ho deciso di entrare nel campo dell’arredamento - continua Nino Cerruti - ho pensato che una certa serie di criteri che hanno guidato il mio lavoro nel tempo della moda, potessero ritrovare una loro vitalità e una loro ragione di essere in questo settore: non essere troppo accademico, non essere troppo intellettualizzato, avere una certa sensualità, una certa voglia di vivere e vedere in modo molto trasversale questo mestiere. Credo - ormai - che per la gente non ci sia più separazione tra arte, design e moda. E’ proprio la trasversalità del messaggio - che oggi è una delle essenze della moda - che io penso di portare in maniera estremamente dinamica in questo mondo dove i valori estetici sono primordiali e quindi mi trovo un pò a casa mia
.”
L’imprinting Cerruti è evidente nei prodotti esposti nello showroom di via Cavallotti tra i quali le ultime new entries presentate in occasione del Salone del Mobile: Sumo, una famiglia di imbottiti disegnata da Xavier Lust, St.Martin, un sistema di divani e sedute componibili disegnato da Arik Levy e Tato Tattoo, un intervento di stampe fotografiche originali disegnate da Maurizio Galante per il pouf Tato di Dennis Santachiara e A-Maze.
Il Salone del Mobile è stata anche l’occasione per il lancio ufficiale del marchio Cerruti (azionista unico di Baleri Italia ndr) nelle aree delle grandi 'forniture contract' e del 'custom made', supportato da un catalogo che illustra la filosofia progettuale e stilistica dell’azienda.
Cerruti - sottolinea - è un’azienda concentrata sull’elaborazione di prodotti di design - arredamento, mobili e allestimenti - che mutua la stessa filosofia delle mie aziende di moda e per la quale abbiamo coniato lo slogan ‘natural born elegance’, slogan che si adatta specularmente sia ai tessuti che ai prodotti. La ‘natural born elegance’, espressa a livello di tessuti, si concretizza in prodotti che vengono poi utilizzati nell’abbigliamento mentre a livello dell’arredamento caratterizza - in modo unico - questa azienda per ‘l’eleganza dei prodotti’. Prodotti che si contraddistinguono, certamente, anche per essere un ‘pò allegri’, un ‘pò disinvolti’ ma soprattutto perché - esprimendo una certa dose di libertà - si rivolgono ad un consumatore con un certo profilo. Un consumatore che non si accontenta solo di cose reali, autentiche e funzionali ma richiede che siano anche divertenti, insolite e originali nei limiti richiesti per una finalizzazione elegante dell’arredamento.”
Inevitabile, visto l’interlocutore, la domanda: “Qual’è il 'plus' che Nino Cerruti, - icona universale della moda made in Italy - porta in questo settore?” “Fra tutti gli aggettivi - ne dovessi scegliere uno - direi ‘Culto dell’Eleganza.”


contact:.
BALERI CERRUTI
via F.Cavallotti, 8
20122 Milano
tel:. +39 02 76023954
e-mail:. info@baleri-italia.com

MIRELLA DENTI
Via Manzoni, 29
image
GIO MORETTI
via della Spiga,4
image
CERRUTI BALERI
via F.Cavallotti, 8
image
DE WAN
corso Matteotti, 20
image
LARUSMIANI
Via Monte Napoleone, 7
image
WOLFORD
corso Venezia, 8
image
BOGGI
piazza San Babila, 3
image
LORENZI
via Monte Napoleone, 9
image



 
  
Italy UK
Italy UK
VISITA MILANO
MILANO INFORMAZIONI
MILANO AGENDA
MILANO ITINERARI
MILANO DOVE STARE
MILANO VEDERE e FARE
MILANO MANGIARE e BERE
MILANO 24 ORE
MILANO DINTORNI
MILANO AGENDA
OPERA e BALLETTO NOVEMBRE 2014
MOSTRE NOVEMBRE 2014
TEATRO NOVEMBRE 2014
CONCERTI NOVEMBRE 2014
VIA MONTENAPOLEONE SHOPPING
PRET A PORTER
BORSE e ACCESSORI
SCARPE
DONNA OROLOGI e GIOIELLI
UOMO OROLOGI e GIOIELLI
SUPER LUSSO e BESPOKE
IDEE REGALO e REGALI AZIENDALI
GRAND GOURMET e LE BIEN VIVRE
WINDOW SHOPPING
VETRINE IN TEMPO REALE
VIA MONTENAPOLEONE NEGOZI INFORMAZIONI
VIA MONTENAPOLEONE NEGOZI DIRECTORY
VIA MONTENAPOLEONE ORARI NEGOZI
VIA MONTENAPOLEONE MAPPA NEGOZI
VIA MONTENAPOLEONE NEGOZI INFORMAZIONI
VIA MONTENAPOLEONE NEWS
Buy, Buy, Baby!
LA VENDEMMIA 2014
#VFNO2014 & MFW
SHOPPING IS ROCK
FASHION CIRCUS
VIA MONTENAPOLEONE FOCUS ON
MANNEQUINS
VIA MONTENAPOLEONE CHRISTMAS 2012
VALENTINO TIMES
FEMEN da VERSACE
FENDI incontra l' ARTE
DENTRO I NEGOZI
MIRELLA DENTI
GIO MORETTI
DE WAN
LARUSMIANI
WOLFORD
PERSONAGGI e EVENTI
MATTHEW BOURNE
 COUTURE RUSSA
Fashion Film Festival Milano
KLEZMATICS 
SUZY MENKES diventa DIGITALE
VIA MONTENAPOLEONE BESPOKE
BESPOKE SHOPPING
BESPOKE REGALI
BESPOKE FILM
BESPOKE EVENTI
BESPOKE SERVIZI
BESPOKE MATRIMONI
BESPOKE LIVING
BESPOKE IDEAS
YOU & US
CONTATTI
Tua E-mail
Submit
Seguici su Facebook
Copyright © 2011 Manzoni Editore LTD. All Rights Reserved | Condizioni di Utilizzo | Privacy Policy